Ingegneria aerospaziale Corso di laurea

Classe: L-9 - Ingegneria industriale

Durata: 3 anni

Sede: Padova

Lingua: Italiano

Accesso libero con prova

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 3

di cui studenti cinesi: 2

DownloadAvviso di ammissione

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso di laurea in Ingegneria aerospaziale ha lo scopo di iniziare un percorso formativo (che si completa poi con la laurea Magistrale), finalizzato alla progettazione, gestione e collaudo sia di veicoli e vettori spaziali (con i relativi sottosistemi per applicazioni civili, industriali e scientifiche), sia di aeromobili (ad ala fissa o ad ala rotante). Lo studente deve quindi acquisire una solida preparazione di base tecnico-scientifica applicandosi, oltre che ai campi comuni all'ingegneria industriale, anche a filoni culturali specifici quali la fluidodinamica, le strutture aerospaziali, la dinamica del volo, la gestione dei sistemi di bordo. Nelle applicazioni prettamente spaziali, inoltre, è indispensabile possedere anche gli strumenti scientifici di base utili per operare in modo coordinato e sinergico con altri ambiti scientifici (quali, ad esempio, quello dell'astronomia e delle scienze planetarie, delle bioscienze, della fisica della materia. ecc.), per cui lo studente deve dimostrare anche una apertura intellettuale che gli consenta di affrontare la continua richiesta di innovazione per prestazioni al limite delle conoscenze tecnologiche.

Ambiti occupazionali
Il corso di laurea in Ingegneria aerospaziale mira a fornire le capacità professionali necessarie a:
a) operare nelle industrie nazionali e internazionali del settore aerospaziali;
b) gestire efficacemente rapporti con le agenzie e gli enti aerospaziali;
c) interfacciarsi con enti pubblici e privati per la sperimentazione in campo aerospaziale.
Poiché le esperienze didattiche in Italia e all'estero dimostrano che la formazione di una figura professionale in grado di operare efficacemente nel campo dell'ingegneria aerospaziale, richiede un percorso formativo più ampio di quello triennale, il significato professionalizzante che è possibile attribuire alla laurea triennale concerne il supporto ad attività di progettazione, gestione e collaudo, svolgendo un ruolo peraltro non trascurabile come dimostrano figure presenti nelle maggiori aziende aerospaziali nazionali ed internazionali

Dalla triennale alla magistrale
Il corso di laurea in Ingegneria aerospaziale permette l'accesso ai corsi di laurea magistrale in particolare dell'area dell'Ingegneria industriale secondo le modalità che saranno indicate negli specifici avvisi di ammissione.

Visualizza il calendario delle lezioni

Presidente del corso di studio: PIERFRANCESCO BRUNELLO

  • Fabio ANCONA
  • Ivano BERTINI
  • Carlo BETTANINI FECIA DI COSSATO
  • Pierfrancesco BRUNELLO
  • Federico CACCIAFESTA
  • Massimiliano COPPO
  • Massimiliano GUZZO
  • Gabriele SIMI
  • Piergiorgio SONATO
  • Roberta BERTANI
  • durante l'estate I tutor junior vengono selezionati
  • Mirco ZACCARIOTTO
  • Silvia Monica LENZI
  • Giorgio BRUNELLO
  • Roberta BERTANI
  • Giampaolo NAVARRO
  • Ugo GALVANETTO
  • Alessandro FRANCESCONI
  • Fabio BIGNUCOLO
  • DANIELE CINI
  • MATTIA MALTAURO
  • SAVERIO FRANCESCO STEFANON
  • FEDERICO TOSON
  • ANDREA VETTOR
  • le elezioni per la rappresentanza degli studenti, Nella primavera 2018 avranno luogo

Scheda completa del corso