Ingegneria aerospaziale Corso di laurea magistrale

Classe: LM-20 - Ingegneria aerospaziale e astronautica

Durata: 2 anni

Sede: Padova

Lingua: Italiano


- AERONAUTICO
- SPAZIALE

Accesso libero con requisiti

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 3

di cui studenti cinesi: 1

DownloadAvviso di ammissione

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Nel suo complesso il corso fornisce una preparazione specifica rivolta alla progettazione, gestione, manutenzione e collaudo di aeromobili (ad ala fissa o ad ala rotante), ovvero di veicoli e vettori spaziali, con i relativi sottosistemi: l’offerta prevede per questo due curricula che consentono allo studente di privilegiare la parte aeronautica, oppure quella spaziale.
Per entrambi i curricula, il percorso formativo si articola essenzialmente in due diversi ambiti formativi:
a) quello rivolto alla preparazione in filoni culturali comuni ai curricula stessi, ossia a quelle discipline che appartengono a campi propri dell'ingegneria industriale e che vengono applicate alle attività di tipo aerospaziale: si tratta essenzialmente di costruzioni aerospaziali, tecnologie di lavorazione, strumentazione di bordo, dinamica delle strutture;
b) quello che mira ad una preparazione più specifica rispetto al curriculum prescelto: per il settore spaziale si avranno insegnamenti di astrodinamica, controllo di assetto, misure per lo spazio, propulsione spaziale; per il settore aeronautico si avranno invece insegnamenti di propulsione aerea, dinamica del volo, impianti aeronautici, materiali aeronautici.

Ambiti occupazionali
Questa laurea magistrale mira a fornire agli studenti capacità professionali che li mettano in grado di operare nelle industrie nazionali ed internazionali del settore aerospaziale, nonché di trovare collocazione nelle varie Agenzie ed Enti operanti in questo ambito, ovvero di gestire efficacemente rapporti con essi.
Più precisamente, nel concepire il profilo aeronautico, si è privilegiata una preparazione che consenta l’inserimento nei comparti della gestione, manutenzione e conversione di aeromobili, anziché della progettazione vera e propria.
Per quanto concerne invece il profilo spaziale, la preparazione è rivolta da un lato alla definizione del profilo di missione, alla definizione dei requisiti tecnico-scientifici ed alla traduzione di questi ultimi in specifiche di sistema e sottosistema; dall’altro alla progettazione di dettaglio di tali sistemi e sottosistemi, giungendo fino alla loro realizzazione e collaudo.
In tal modo ai laureati si aprono sbocchi occupazionali ben al di fuori dei limiti regionali e nazionali, sia in centri di ricerca, sia in industrie del settore, grazie a conoscenze idonee a svolgere attività professionali in ogni ambito proprio del comparto aerospaziale.

Visualizza il calendario delle lezioni

Visualizza il calendario degli appelli

Visualizza le sessioni delle prove finali

Presidente del corso di studio: PIERFRANCESCO BRUNELLO

  • Alessandro FRANCESCONI
  • Ugo GALVANETTO
  • Enrico LORENZINI
  • Daniele PAVARIN
  • Alessandro CAPORALI
  • Mirco ZACCARIOTTO
  • I tutor junior vengono selezionati durante l'estate
  • Mirco ZACCARIOTTO
  • Enrico LORENZINI
  • Ugo GALVANETTO
  • DANIE CINI
  • MATTIA MALTAURO
  • SAVERIO FRANCESCO STEFANON
  • FEDERICO TOSON
  • ANDREA VETTOR
  • le elezioni per la rappresentanza degli studenti, Nella primavera 2018 avranno luogo

Scheda completa del corso