Ingegneria elettronica Corso di laurea magistrale

Classe: LM-29 - Ingegneria elettronica

Durata: 2 anni

Sede: Padova

Lingua: Italiano

Accesso libero con requisiti

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 3

di cui studenti cinesi: 1

DownloadAvviso di ammissione

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso di laurea magistrale in Ingegneria elettronica è mirato alla formazione di progettisti di sistemi elettronici in svariati settori, quali l'elettronica per l'informatica e le telecomunicazioni, l'elettronica industriale, l'elettronica per le applicazioni biomedicali, l'elettronica per impieghi civili (casa, ufficio, trasporti), l'elettronica per sistemi avionico-spaziali, l’elettronica per sistemi di automazione e robot industriali. La figura professionale dell'ingegnere magistrale è in grado di adeguarsi alla rapida e continua innovazione tecnologica, di interagire agevolmente con altri settori dell'Ingegneria e di operare in tutti gli ambiti applicativi dell'elettronica. In particolare i laureati magistrali avranno la capacità di risolvere problemi ingegneristici anche di elevata complessità, operando in ambienti multidisciplinari e in piena collaborazione con altri tecnici. Saranno in grado di valutare, analizzare e risolvere problemi in aree nuove ed emergenti della loro specializzazione, applicando metodi innovativi nella soluzione dei problemi. Avranno la capacità di progettare e condurre indagini analitiche, attraverso lo studio, l'uso di misure sul campo, le simulazioni al calcolatore e sperimentazioni in laboratorio. Sapranno valutare criticamente i dati ottenuti, trarre conclusioni e prendere decisioni con l'obiettivo di ottimizzare le soluzioni proposte.
Potranno partecipare attivamente alle fasi decisionali previste nella progettazione di nuovi apparati e sistemi, e lavorare nell’ambito ricerca e sviluppo di aziende ad elevato contenuto tecnologico. Dovranno avere la capacità di valutare la possibilità di applicazione di tecnologie emergenti, valutare l'acquisto di strumentazione e scegliere consapevolmente la componentistica idonea alla realizzazione di sistemi complessi. Infine, dovranno maturare consapevolezza nelle problematiche di affidabilità spesso fortemente dipendenti dal settore di applicazione del prodotto.

Ambiti occupazionali

La figura dell'ingegnere elettronico magistrale, grazie ad una solida formazione di base ed alle significative competenze specifiche nei principali settori applicativi, arricchite da un'elevata interdisciplinarità delle conoscenze, mira a soddisfare le esigenze di ricerca, sviluppo, progettazione avanzata ed innovazione comuni alle aziende maggiormente proiettate ai settori ad alta tecnologia ed alta competitività. La laurea magistrale in Ingegneria elettronica apre opportunità occupazionali sia nelle piccole e medie imprese, che operano nei diversi settori delle tecnologie dell'informazione, elettromeccanico, biomedico, dell'intrattenimento, sia nelle grandi imprese dei settori microelettronico, telecomunicazioni, automobilistico, avionico. Il corso di studi offre una formazione multidisciplinare, compatibile con la flessibilità richiesta dalla globalizzazione dei mercati e dalla continua evoluzione di tecnologie e prodotti.
Gli sbocchi occupazionali tipici dei laureati in Ingegneria elettronica riguardano soprattutto i settori operativi aziendali, in particolare :
-imprese di progettazione, sviluppo, ingegnerizzazione e produzione di componenti, apparati e sistemi elettronici;
-imprese che sviluppano dispositivi elettronici ad elevato contenuto tecnologico, ivi incluse le industrie dei semiconduttori;
-imprese che sviluppano sistemi e apparati in diversi settori per i quali l'elettronica rappresenti elemento essenziale: automobilistico, biomedicale, delle telecomunicazioni, avionico, spaziale, dell'illuminazione a stato solido, della gestione e conversione dell'energia;
-imprese di progettazione, sviluppo, ingegnerizzazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi e infrastrutture per l'acquisizione e la trasmissione delle informazioni e la loro utilizzazione in applicazioni telematiche;
-imprese manifatturiere, aziende agro-alimentari, aziende operanti in ambito civile, settori di amministrazioni pubbliche
-imprese di servizi in cui sono utilizzati sistemi e infrastrutture per l'acquisizione, il trattamento, l'elaborazione e la trasmissione dell'informazione (dati, voce e immagini);
-industrie per l'automazione e la robotica, aziende manifatturiere che utilizzano sistemi e impianti per l'automazione di processo;
-aziende di settori diversi, che necessitano di competenze per lo sviluppo e l'utilizzo di sistemi elettronici e servizi di telecomunicazione a supporto dell'organizzazione interna, della produzione e della commercializzazione;
-imprese pubbliche e private di servizi di telecomunicazione e telerilevamento terrestri o spaziali.

I laureati magistrali in Ingegneria elettronica possono inoltre svolgere attività professionale relativa alla verifica di standard e collaborare con laboratori di misura e certificazione.

Visualizza il calendario delle lezioni

Visualizza il calendario degli appelli

Visualizza le sessioni delle prove finali

Presidente del corso di studio: ANDREA GEROSA

  • Andrea GEROSA
  • Matteo MENEGHINI
  • Claudio NARDUZZI
  • Leopoldo ROSSETTO
  • Daniele VOGRIG
  • Matteo BERTOCCO
  • Enrico ZANONI
  • Leopoldo ROSSETTO
  • Andrea GEROSA
  • attualmente in carica Non vi sono studenti
  • si svolgeranno le Il 22 e 23 maggio 2018
  • accademico 2018/20 elezioni per il biennio

Scheda completa del corso