Organi della Scuola

Sono organi ufficiali della Scuola:

Prof. Massimiliano BAROLO

Consiglio della Scuola

Direttori dei Dipartimenti della Scuola di Ingegneria

Prof. Giovanni Antonio LONGO (Direttore del Dip. di Tecnica e Gestione dei Sistemi Industriali)

Prof. Carlo PELLEGRINO (Direttore del Dip. di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale)

Prof. Sandro ZAMPIERI (Direttore del Dip. di Ingegneria dell'Informazione)

Prof.ssa Francesca SORAMEL (Direttore del Dip. di Fisica e Astronomia "Galileo Galilei")

Prof. Massimo GUGLIELMI (Direttore del Dip. di Ingegneria Industriale)

Prof. Marco FERRANTE (Direttore del Dip. di Matematica)

Prof. Andrea GIORDANO (Rappresentante dei CCL dell'area Civile)

Prof. Enrico SAVIO (Rappresentante dei CCL dell'area Industriale)

Prof. Andrea GEROSA (Rappresentante dei CCL dell'area dell'Informazione)

Prof. Enrico SCARSO (Rappresentante dei CCL di Ingegneria di Vicenza)

Sig.na Ilaria CORACIN (Studentessa)

Sig. Diego DARU' (Studente)

Sig. Francesco ROVETTI (Studente)

Commissione paritetica docenti/studenti

Docenti:

Prof. Daniele DESIDERI (DII - Presidente della Commissione Paritetica)

Prof. Claudio MENEGUZZER (Dip. ICEA)

Prof. Massimiliano BAROLO (Presidente della Scuola)

Prof. Geppino PUCCI (DEI)

Prof. Michele ZAPPALORTO (DTG)

Prof.ssa Monica MOTTA (Matematica)

Prof. Pierluigi ZOTTO (Fisica, Segretario)

Studenti:

Sig.rina Milica MITROVIC

Sig. Tommaso MACRI'

Sig. Alexandru ENACHE

Sig. Riccardo Lapo RIZZO

Sig. Daniele CINI

Sig. Edoardo OGNISANTO

Sig. Federico MASIERO

L’attività della Scuola fa capo a un Consiglio che è composto da un Presidente, dai Direttori dei Dipartimenti in essa raggruppati, dai rappresentanti dei Presidenti dei Corsi di Studio,  da un rappresentante dei Direttori delle Scuole di Dottorato nonché da una rappresentanza elettiva degli studenti.

Nell’ambito della Scuola è istituita una Commissione Paritetica Docenti-Studenti tenuta a svolgere, in accordo con il Nucleo di Valutazione di Ateneo, attività di monitoraggio dell’offerta formativa, della qualità della didattica e dell’attività di servizio agli studenti da parte dei docenti.  La Commissione può inoltre individuare indicatori per la valutazione dei risultati raggiunti nelle materie di cui al periodo precedente; tali indicatori devono essere sottoposti al parere del Senato accademico e al Nucleo di Valutazione, per quanto di sua competenza, e successivamente approvati dal Consiglio di amministrazione.