Ingegneria meccatronica Corso di laurea magistrale

Classe: LM-25 - Ingegneria dell'automazione

Durata: 2 anni

Sede: Vicenza

Lingua: Italiano

Accesso libero con requisiti

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 3

di cui studenti cinesi: 1

DownloadAvviso di ammissione

DownloadProspetto Tasse

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso forma ingegneri magistrali con solide conoscenze tecniche di base nelle aree dell’ingegneria elettronica, informatica, elettrica e meccanica, in grado di progettare, realizzare e gestire apparecchiature e sistemi con elevata integrazione tra parti meccaniche ed elettroniche. I laureati magistrali in Ingegneria meccatronica saranno in grado di: conoscere l'interazione delle diverse componenti di un impianto industriale sia a livello di sistema (tipologie di sistemi produttivi, strutture e gestione di impianti) sia a livello di componente (progetto meccanico e controllo elettronico delle singole macchine); gestire progetti innovativi di automazione intervenendo nella ideazione e configurazione dei sistemi integrati; utilizzare gli strumenti quantitativi della simulazione e della ottimizzazione per condurre scelte efficienti di progettazione sia della parte elettronica e informatica, sia della parte meccanica. Le principali capacità/conoscenze curriculari specifiche sono invece le seguenti: avere la capacità di affrontare le problematiche legate alla scelta e al dimensionamento di massima dell'impiantistica meccanica nelle più comuni attività industriali; acquisire conoscenze delle tecniche fondamentali di controllo dei sistemi meccanici e dei sistemi di automazione; acquisire conoscenza delle principali lavorazioni meccaniche; acquisire le conoscenze per il progetto e la scelta degli azionamenti elettrici industriali; acquisire la conoscenza dei principi fondamentali della progettazione elettronica industriale; acquisire la conoscenza dei principi, delle tecniche e degli strumenti software per sviluppare i programmi per il controllo di processi industriali in tempo reale; acquisire la conoscenza dei fondamenti relativi alle reti di comunicazioni industriali; acquisire la conoscenza sulle fondamentali tecniche di controllo evoluto.

Ambiti occupazionali
I principali sbocchi occupazionali sono nelle aziende elettroniche, elettromeccaniche e meccaniche che progettano e producono sistemi meccanici, robotici, automobilistici e aeronautici, nelle aziende manifatturiere con reparti di automazione avanzata, nelle aziende costruttrici di macchine per la produzione automatica, nelle aziende che realizzano apparati complessi ad elevata automazione, come ad esempio magazzini automatizzati, lavorazione della lamiera, confezionatrici automatiche degli alimenti, macchine per il tessile, etc..

Presidente del corso di studio: PAOLO MATTAVELLI

  • Paolo MATTAVELLI
  • Monica REGGIANI
  • Dario RICHIEDEI
  • Fabio TINAZZI
  • Mauro ZIGLIOTTO
  • Alessandro BEGHI
  • Paolo MAGNONE
  • Paolo MATTAVELLI
  • Corrado ZANELLA

Scheda completa del corso